Ecologia

Casa Ecologica e Casa Ecosostenibile: Cosa Sapere?

Sempre più spesso si sente parlare di case ecologiche o di case ecosostenibili: appartamenti realizzati secondo principi che rispettano l’ambiente e che ci permettono di migliorare la nostra qualità di vita, cosa sapere sulla casa ecologica? Cerchiamo di dare qualche informazione in quest’articolo.

Una casa ecologica ed ecosostenibile può diminuire il nostro impatto sull’ambiente che ci circonda: sempre più spesso si sente parlare di questa tipologia di abitazioni che utilizzano materiali che limitano i danni all’ambiente e che sono progettate e costruite con materiali naturali.

Il focus di questa tipologia di abitazione è sicuramente quello di:

  • Migliorare l’efficienza energetica
  • Ridurre i consumi
  • Utilizzare energie rinnovabili

Ma passano da questo aspetto anche tutti gli elettrodomestici sempre più intelligenti che permettono di risparmiare in termini di energia o di acqua.

Case ecologiche

Le case ecologiche sono pensate dunque per ridurre al minimo gli sprechi e risparmiare in questo modo sui costi di gestione di un appartamento: i progetti vengono seguiti da esperti (ingegneri ed architetti) che possono suggerire le migliori tecniche ed i migliori materiali adatti allo scopo.

La Casa Ecologica in legno

Materie prime certificate FSCPEFC, prodotte da aziende qualificate, sono di fondamentale importanza per una corretta costruzione in legno che sia realmente ecologica.

Solitamente per l’isolamento termico/acustico si utilizza la lana di roccia, il sughero o la lana minerale.

Da non sottovalutare anche la canapa, la calce e l’argilla, materiali antichi ma dalle elevatissime prestazioni.

Con il termine casa ecologica si indica solitamente una casa realizzata con materiali basso impatto ambientale, non inquinanti e che limitino il dispendio energetico.

L’Ecosostenibilità

Si parla spesso di ecosostenibilità per indicare la capacità, di una casa, di rispettare le regole stabilite per ridurre al minimo l’impatto ambientale.

Progettare Una Casa Ecologica

È evidente che la progettazione e la costruzione di una casa di questo tipo deve seguire i principi della bioedilizia, e, in questo campo, non possiamo non conoscere le regole del Prof. Anton Schneider, uno dei padri della bioedilizia in Europa.

Per fare questo dobbiamo quindi tenere in considerazione il terreno su cui sorgerà l’edificio, che deve rispettare una serie di requisiti), la distanza dell’edificio dai centri industriali, i materiali di costruzione, la permabilità delle pareti (che dovrebbe permettere anche la diffusione del vapore, la regolazione dell’umidità dell’ambiente che dovrebbe avvenire in modo naturale, il riscaldamento che dovrebbe avvenire per irraggiamento e non per convenzione, i colori, l’illuminazione e la luce (dovrebbero essere il più possibile naturali.

Da non sottovalutare poi l’isolamento acustico della struttura ed il rispetto di misure, proporzioni e forme nella creazione dei locali (aspetto sempre più sottovalutato nella progettazione classica).

Gli impianti dovrebbero inoltre essere sempre costruiti con materiali duraturi e l’acqua dovrebbe essere poter risparmiata grazie a sistemi a basso consumo (riutilizzo delle acque piovane per lo scarico del water o acque di risulta per l’impianto di fitodepurazione).

Questo e molto altro ancora fa sì che si possa creare una casa ecologica, per maggiori informazioni consigliamo di consultare manuali, libri e siti specializzati in questa tipologia di abitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close