Fai da Te

Come Realizzare Una Tettoia Senza Attrezzi

Realizzare una tettoia senza attrezzi è possibile: bisogna solo metterci molto ingegno e seguire i nostri consigli. Prima di tutto, calcolate bene le misure della tettoia che intendete costruire.

I vantaggi di una tettoia

Quali sono?

Una tettoia ci consente di ripararci dagli agenti atmosferici: la pioggia, la grandine. Oltre a questo vantaggio esclusivo, è anche molto bella da vedere e aumenta l’estetica dell’abitazione.

Prima di tutto, vi serviranno le travi in legno. Se non avete modo di procedere con il taglio del legno e la relativa segatura, vi consigliamo di dirigervi da Leroy Merlin. In questo negozio, potrete chiedere a un professionista di ricavare le travi in modo facile, veloce e anche abbastanza economico. La scelta del legno è a vostra discrezione.

Cosa dovrete acquistare per procedere con la realizzazione

Travi e assi in legno sono fondamentali

Dopo avere acquistato le vostre travi, potrete procedere con la realizzazione della tettoia. La misura delle travi dipende soprattutto dalle dimensioni che avete a disposizione. Potrete costruire la tettoia per le vostre finestre o per il balcone, ma anche per l’entrata principale della casa.

Vi serviranno dei tagli diversi di legno:

  • 1 asse rettangolare da riporre come base della tettoia, su cui poi andrete a incastrare le travi a vista;
  • 3 assi in legno;
  • 3 travi di legno orizzontali;
  • 3 travi orizzontali, dal taglio intarsiato da un lato;
  • 3 travi intarsiate di grandezza medio-piccola.

Il procedimento di creazione

Come fare passo dopo passo

Le travi devono essere messe a incastro. Le prime otto, ovvero quelle orizzontali, sono semplicemente lisce. Le altre hanno una leggera increspatura sul fondo, solo da un lato, ovvero quello che dà sulla strada.

Per quanto riguarda le travi medio-piccole, queste vanno collocate tra le travi orizzontali, come punto di congiunzione. È chiaro che potrete personalizzarle come più vi aggrada: se volete aggiungere qualche ghirigoro, vi basterà dirlo al commesso.

Prima di cominciare con la creazione della tettoia, dovrete colorare il legno e usare un prodotto resistente: in commercio, esistono molti prodotti specifici. Non hanno un costo eccessivo e alcuni sono veramente belli: vi consigliamo di dare una passata di cera d’api per ottenere un effetto più brillante.

In seguito, le vostre travi dovranno essere messe a incastro: con le due travi orizzontali farete una sorta di triangolo; l’asse medio-bassa va collocata esattamente in mezzo, grazie all’ausilio di viti.

Le assi e le travi vanno posizionate nel seguente modo con l’aiuto di un trapano per fissare bene le viti a muro:

  • Dapprima ponete le travi a muro, più o meno a tre quarti a partire dall’alto della porta o della finestra;
  • In seguito, potrete riporre l’asse rettangolare, ovvero la vostra tettoia;
  • Ora potrete personalizzarla: sulla tettoia, ponete le tre assi in legno, che serviranno per inserire a incastro le tegole. In commercio, potrete acquistarle a circa 0.50 centesimi cadauno.

Per la manutenzione della vostra tettoia, vi consigliamo, ogni tanto, di ricorrere all’utilizzo di un prodotto impregnante. Come vedete, non è un procedimento complicato: la parte più lunga è la realizzazione delle travi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close