Piante da Appartamento

Fiore di Cera – Pianta da Appartamento

Fiore di Cera – Pianta da Appartamento – Con il termine asiatico “Hoya”, tradotto “fiore di cera”, facciamo riferimento a una pianta proveniente dall’Asia meridionale, che conta ben oltre duecento tipologie, e la più nota è rappresentata dall’Hoya carnosa, che a sua volta si caratterizza da fiori di cera bianchi o rosa, e dal profumo davvero gradevole. Scopriamone di più!

Se anche tu desideri arredare con stile ed eleganza la tua casa, allora, puoi preferire questa a molte altre piante, proprio per via dei suoi fiori che si caratterizzano da un aspetto piuttosto raffinato.

Dunque, puoi coltivarla in casa, ma anche in giardino. In entrambi i casi, però, ti consiglio di prestare maggior attenzione alla sua coltivazione, con particolare attenzione alle temperature.

Come ben sappiamo, le differenti specie di piante, sono tutte diverse tra di loro, per quanto concerne la Hoya carnosa, le temperature non devono superare i 27°C durante i mesi caldi e i 10°C in inverno. E’ bene rivolgerle il massimo delle cure e delle attenzioni in inverno, in quanto la pianta non sopporta le temperature troppo rigide.

Se desideri piantarla in casa, è necessario che venga posizionata in un ambiente più luminoso, evitando la luce diretta del sole. E’ una delle migliori da preferire per arredare l’appartamento, perché si caratterizza da fiori molto profumati, che appunto diffondono una gradevole essenza nell’ambiente in cui viene posizionata la pianta.

Hoy Carnosa, la Pianta d’Appartamento?

Hai deciso di sceglierla come pianta per arredare i vari ambienti casalinghi? Sai che potrebbe rivelarsi una valida soluzione per abbellire la propria casa? Tuttavia, se desideri donare all’ambiente un aspetto più gradevole, ed evitare soprattutto che la pianta possa subire shock termici e non fiorire, devi conoscere le regole necessarie per la coltivazione e quali sono le cure da dedicarle.

Dunque, trattandosi di una pianta rustica, potrebbe essere facilmente assediata da parassiti o infezioni. Per quanto riguarda la sua fioritura, questa avviene, innanzitutto in piante dai due anni di età, e dal mese di aprile fino al mese di ottobre, più o meno.

I fiori che è in grado di produrre questa pianta, si caratterizzano dalla forma stellata e dalla consistenza piuttosto particolare, che appunto assomiglia molto alla cera, caratterizzandosi a loro volta da cinque petali.

I fiori che caratterizzano questa graziosa pianta, inoltre, si presentano in tonalità differenti che possono variare dal bianco al rosa, ma esistono persino specie gialle. Il loro profumo è così intenso da aromatizzare l’intera abitazione.

Come ti dicevo pocanzi, la Hoya carnosa è una pianta rustica, e per tal motivo non necessita di particolari esigenze per quanto riguardano le cure, ma naturalmente bisogna trattarla adeguatamente per evitare che si secchi e appassisca.

Se, quindi, hai notato che durante i mesi di fioritura, la pianta non è ancora fiorita, devi assolutamente assicurarti che non abbia subito uno shock termico, perché temperature non sopportate dalla pianta, potrebbero compromettere la fioritura.

Per quanto concerne il terriccio da preferire, questo deve assolutamente essere sabbioso e ben drenato. Dunque, ti consiglio di abbinare un terriccio universale a sabbia e terriccio acido nelle medesime parti.

Una regola importante da tenere a mente per la coltivazione dell’Hoya carnosa, è rappresentata dall’innaffiatura, che deve essere moderata e regolare, evitando di innaffiarla con troppa acqua, poiché potrebbe marcire facilmente.

Ti ricordo che la temperatura ideale per la coltivazione dello’Hoya carnosa non deve superare i 27°C durante i mesi caldi, e non deve ridursi oltre i 10°C in inverno.

Fiore di Cera da Esterno e Fiore di Cera da Interno

Sebbene il fiore di cera non presenti particolari esigenze, in quanto si adatta facilmente sia all’ambiente interno che a quello esterno, la Hoya carnosa non sopporta le correnti di aria, e deve essere coltivata in uno spazio abbastanza ampio, almeno per quanto riguarda l’esterno, e ad una temperatura che si riveli mite durante l’intero arco dell’anno.

Per quanto riguarda la coltivazione all’interno, la Hoya carnosa si adatta facilmente anche agli ambienti chiusi. Tuttavia, per una corretta e sana crescita, nonché fioritura, deve essere esposta in ambienti particolarmente illuminati, che però, non siano colpiti in maniera diretta dai raggi solari.

Quanto all’ambiente interno, la Hoya carnosa non disdegna nemmeno zone più ombrate, anche se però, in casi del genere i fiori potrebbero non nascere. Durante i mesi più caldi, inoltre, la pianta deve essere riparata dai raggi solari diretti, preferendo zone più riparate dalla luce del sole, per evitare che i suoi fiori si secchino e cadano.

Anche per quanto concerne l’acqua, e quindi l’innaffiatura, il fiore di cera deve essere innaffiato con minime quantità di acqua, in modo da evitare che l’acqua in eccesso ristagni nel terreno, provocando alterazioni che porterebbero al deterioramento stesso dalla pianta.

In inverno, si rivela importantissima l’innaffiatura, che deve però avvenire ogni 15 giorni, per evitare che la pianta soffra troppo le temperature molto rigide. Temendo, dunque, le temperature molto basse, la Hoya carnosa deve essere esposta in ambienti più luminosi durante l’inverno.

Hoya Carnosa Riproduzione

Cosa sapere a riguardo? Dunque, per quanto riguarda la riproduzione, possiamo affermare che questa avviene per seme, e in particolar modo la riproduzione del fiore di cera, è opportuno impiegare semi secchi e piantarli in autunno, e per la fioritura è necessario che i frutti vengano ricoperti con della garza, perché durante il periodo della maturazione a scoppiare, con conseguente esplosione dei semi nell’aria.

Per quanto concerne il rinvaso, inoltre, questo deve avvenire non in tempi ristretti, ma preferibilmente ogni due anni circa. Riguardo alla sua riproduzione, devi sapere anche che il fiore di cera di può propagare per talea. Quanto alla talea, dunque, è necessario che questa venga eseguita su fusti maturi, ricordando di prelevare la parte apicale per circa 10 cm.

La moltiplicazione relativa alla talea, inoltre, deve essere preferita all’inizio della stagione estiva, in quanto le temperature non sono né molto basse né molto elevate.

Significato Fiore di Cera

Proveniente dalla famiglia delle Asclepiadacee, il fiore di cera, simbolo di eleganza e bellezza, conta all’incirca 70 specie. Originario dall’Asia, è comunemente coltivato persino in Europa e altre zone. Ma qual è il suo significato? Suscettibilità! E, per quale motivo viene definito come fiore di cera? Per via dei suoi fiori, che sembrano realizzati con della cera.

I fiori della Hoya carnosa, dunque, si caratterizzano da un aspetto molto gradevole e, per tal motivo, sono piuttosto delicati. Inoltre, grazie al loro elevato potere decorativo, si rivelano una buona soluzione per donare un tocco di eleganza in più all’ambiente casalingo.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close