Piante da Appartamento

Quali Sono le Piante Verdi da Appartamento Più Belle

Quali Sono le Piante Verdi da Appartamento Più Belle – Arredare la propria casa con piante e fiori è davvero il sogno di molti, fortunatamente questo desiderio può essere esaudito facilmente, perché moltissime sono le piante verdi che si possono collocare nel proprio ambiente casalingo per dare un tocco in più allo stile della casa. Quali sono le più belle da scegliere? Scopriamolo insieme!

Di fatti, al giorno d’oggi ce ne sono per tutti i gusti e per tutti i pollici verdi. Le piante, infatti, riescono a donare un tocco di stile in più a ogni appartamento, migliorando anche l’umore di tutti coloro che vi abitano. Seppure non presentino fiori, le piante verdi possono essere collocate in ogni appartamento, perché apportano addirittura molti benefici agli inquilini. Di fatti, grazie all’ossigeno, sono in grado di purificare l’aria ed altri vantaggi all’organismo e alla psiche.

Dunque, anche se non hai una casa con il giardino, il tuo sogno di avere piante verdi in casa è facilmente realizzabile. Tuttavia, devi sapere che per farle sopravvivere ci vogliono le giuste accortezze. Scopriamole insieme! Prendersi cura di una pianta, di un fiore e così via, inoltre, può avere un effetto davvero rilassante sul soggetto che l’accudisce, e se ben presto inizia a dare i primi frutti, può dare grandissime soddisfazioni.

howes-forsteriana

A differenza di una pianta da giardino, inoltre, le piante che si collocano in casa non richiedono moltissimo tempo, ma innaffiandole una sola volta al giorno, oppure due volte alla settimana per alcuni tipi di piante, potrai arredare il tuo ambiente casalingo con stile e fare meno fatica. Naturalmente, ciò non vuol dire che bisogna soltanto innaffiarle, ma grazie a un po’ di attenzione in più è possibile tenerle in vita più a lungo possibile.

Dunque, grazie ad alcune semplici regole, le tue piante saranno sempre belle e in forma. Per farle crescere bene, quindi, ti consiglio di offrire loro un bel posto alla luce, in quanto la gran parte di esse necessitano di più luce. La soluzione migliore consiste, quindi, nel posizionarle di fianco a una finestra, posizionando nei mesi più caldi anche una tenda per evitare che la luce diretta del sole possa bruciare le loro foglie.

Un altro elemento da tenere in considerazione per curare una pianta, è l’umidità. Infatti, differenti sono le tipologie di piante tropicali che richiedono un determinato livello di umidità, rispetto ad altre tipologie di piante verdi. Se in casa non hai uno strumento per la misurazione della temperatura, allora, ti consiglio di posizionarle nei pressi di un umidificatore, in modo che si crei dell’umidità attorno alla pianta. D’inverno, inoltre, ti consiglio di vaporizzarle un po’ più spesso a causa dei riscaldamenti sempre accesi.

Estremamente importante per una pianta in casa è la giusta temperatura, per evitare che la pianta si danneggi facilmente, dovresti preferire una temperatura non superiore ai 20 gradi, anche se durante la stagione fredda può scendere anche a 15 gradi. Si rivela estremamente importante non far scendere la temperatura al di sotto dei 10 gradi, perché la pianta potrebbe rovinarsi molto facilmente.

Naturalmente, anche l’acqua è un fattore essenziale da considerare per il benessere della pianta. Per farla vivere più a lungo possibile, ti consiglio di non innaffiarla ogni giorno, poiché la terra potrebbe marcire e, di conseguenza, far appassire la pianta. Quindi, a seconda della stagione in cui decidi di prenderti cura della tua pianta, puoi regolarti per l’innaffiatura. Naturalmente, in estate il terreno dovrebbe asciugarsi più rapidamente, mentre in inverno potresti innaffiarla anche soltanto due volte alla settimana.

Dunque, se anche tu sei interessato ad arredare la tua casa con una pianta verde, scopri quali sono le più belle per l’ambiente casalingo.

Pothos

Denominato anche lo Scindapsus, il Pothos appartenente all’Asia Sudorientale, è una categoria di arbusti comprendente differenti specie di piante sempreverdi rampicanti. Di facile coltivazione possono essere posizionate in qualsiasi ambiente casalingo. Inoltre, si caratterizzano da una crescita molto rapida e sono in grado di adattarsi facilmente a qualsiasi appartamento.

pothos

Questa pianta verde, dunque, si contraddistingue da liane con radici aeree che possono crescere fino a ben 6 metri di altezza, anche se nella coltivazione in casa non superano i 2 metri di altezza. Per farla crescere al meglio, questa tipologia di pianta necessita di un vaso tutore, magari rivestito in muschio al quale aggrapparsi, se si desidera farle crescere in altezza.

Grazie alle loro foglie decorative, quindi, ornare il proprio appartamento risulta semplice, anche perché le foglie sono molto dense e dotate di differenti gradazioni di verde. Devi sapere però, che diversamente da altre piante verdi, questa tipologia necessità di una frequente innaffiatura in qualsiasi stagione. Però, non bisogna versare litri di acqua poiché le radici marciscono velocemente. Per evitare che il terreno marcisca e che la pianta appassisca, ti consiglio di preferire un terreno misto di sabbia e torba.

Sensevieria

Proveniente dall’Africa Tropicale e dall’India, questa pianta comprende ben sessanta specie esistenti, la più comune è proprio la Sensevieria, che si caratterizza da un fogliame denso, con foglie dall’aspetto carnoso e verde scuro. Diversamente da altre piante comuni, questa tipologia si sviluppa a cespi a cominciare proprio dai rizomi che crescono in maniera più lenta, fino a raggiungere i 150 cm. Quelle d’appartamento sebbene non possano raggiungere un’altezza del genere, emanano un’intensa fragranza.

sansevieria

Se a causa del poco tempo libero, inoltre, non hai molto tempo da dedicare alle piante, non devi preoccuparti di nulla, perché si tratta di una pianta che non ha molte esigenze, e non ha bisogno di molta acqua per crescere, specialmente durante il periodo freddo. Per quanto riguarda il concime per una crescita florida e duratura, questo deve essere somministrato una sola volta al mese e specialmente nel cosiddetto periodo vegetativo. Quanto al terriccio, in questo caso ti consiglio di preferire un vaso contenente sabbia e argilla.

Philodendron

Il Filodendro è una pianta verde molto raffinata, ideale per gli ambienti casalinghi moderni. Diversamente da altri generi, si contraddistingue per decine di specie che si sviluppano nella forma rampicante. Il Filodendro, dunque, si caratterizza da fusti sottili e foglie dalla forma ovale e dalla consistenza più dura. Il fogliame denso, spesso si presenta con bordi grandi e scolpiti.

philodendron

Per quanto riguardano le esigenze di questa pianta sempreverde, devi sapere che essa non preferisce ambienti molto umidi. Durante il periodo estivo, quindi, il terriccio deve essere sempre molto umido, ma non bisogna eccedere con le quantità di acqua perché in caso contrario potrebbe marcire. In estate, puoi prenderti cura di essa vaporizzandola con dell’acqua sulle foglie.

Dieffenbachia

Vuoi arredare la tua casa con stile? Preferisci le piante verdi? In questo caso ti consiglio di prenderti cura di una elegante pianta verde: la Dieffenbachia, presente in oltre trenta specie diverse. Questa pianta proveniente dal Sud America, sebbene possa sembrare bella e raffinata, devi sapere che è velenosa, tanto che si caratterizza da una linfa pericolosa per l’uomo, soprattutto se vi è un contatto con la bocca o con la zona oculare.

Dunque, seppure tu possa tenerla in appartamento, ricorda di indossare sempre i guanti prima di curarla. Diversamente da altre piante, questa si presenta con un fusto molto solido dal quale crescono foglie dall’aspetto carnoso, appuntite e ovali. La sua eleganza e la sua bellezza, dunque, sono date dalle sfumature delle foglie, che si caratterizzano da un verde molto particolare.

dieffenbachia

Inoltre, se decidi di coltivarla in un vaso, devi sapere che i fiori non sbocciano facilmente. Il suo sviluppo non è elevato, in quanto raggiunge soltanto 1,30 cm di altezza. Quanto alla sua crescita, inoltre, ti consiglio di preferire un terreno acido a base di torba e foglie.

Kentia

La specie Kentia, conosciuta anche con il nome di Howea, è una pianta originaria dell’Australia, che si caratterizza da due generi, il più noto è la Howes Forsteriana, dalla forma più stretta e che si sviluppa maggiormente in altezza. Questa bellissima palma, dunque, fa davvero la sua figura in appartamento, proprio perché molto elegante e raffinata.

Le foglie di questa pianta si contraddistinguono dal colore verde molto intenso. Questa tipologia di pianta, inoltre, in natura riesce a raggiungere addirittura i 15 metri di altezza, in casa invece non raggiunge i tre metri. Seppure possa sembrare un’altezza esagerata, non preoccuparti perché il suo sviluppo è molto lento, tanto che è in grado di produrre soltanto due foglie all’anno.

Per tenerla in casa, inoltre, ti consiglio di posizionarla in un ambiente più spazioso, anche se meno illuminato, in quanto è in grado di sopravvivere persino in condizioni poco ottimali. Il terriccio da preferire in questo caso deve essere a base di sabbia e ricco di torba. Al momento del rinvaso, ti consiglio di preferire un vaso più alto, poiché la pianta presenta radici che crescono più in profondità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close